REAZIONI CUTANEE AVVERSE DA FARMACI

Reazione da farmaco

REAZIONI CUTANEE AVVERSE A FARMACI

Il 2-3% dei trattamenti farmacologici somministrati in ospedale causa una reazione avversa detta anche tossidermia. La maggior parte dei farmaci è in grado d’indurre una tossidermia e non è prevedibile come e quando questa potrà manifestarsi.

 

COME SI PRESENTA UNA REAZIONE AVVERSA AI FARMACI?

I segni cutanei di una reazione avversa da farmaco sono variabili:

  • Esantema maculo-papuloso: comparsa di macchie e papule rosse su tutto il corpo a disposizione simmetrica,
  • Pustolosi Esantematica Acuta Generalizzata: comparsa di pustole su tutto il corpo a disposizione simmetrica,
  • Orticaria-angioedema: rilevatezze rosa pallido che vanno e vengono nelle 24h.
  • Porpora vascolare: macchie piane violacee, come degli ematomi, ma diffuse principalmente sugli arti e le zone declivi,
  • Eritema fisso: macchie piane violacee, a volte bollose ma localizzate in punti specifici.
  • Eritema polimorfo: lesioni a coccarda su tutto il copro
  • Sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi epidermica tossica (Sindrome di Lyell): in rari casi abbiamo porpora ed erosioni diffuse che portano il paziente a essere considerato come un grande ustionato. In questo caso la vita del paziente è a rischio.