PSORIASI

Psoriasi

CHE COS’È LA PSORIASI E PERCHÉ VIENE?

La psoriasi è una malattia infiammatoria cronica, immunomediata, con un impatto importante sulla vita di relazione, lavorativa e sociale delle persone affette e quindi sulla società. La psoriasi è una patologia caratterizzata dall’ispessimento e desquamazione della pelle. Fattori genetici di suscettibilità interagiscono con fattori trigger ambientali come agenti infettivi, assunzione di alcol, farmaci (ad es. litio e interferoni), fumo di sigaretta, traumi cutanei (isomorfismo reattivo o fenomeno di Koebner).
La patogenesi è immunomediata e quindi la psoriasi viene a causa di una esagerata reazione immunitaria.

 

LA PSORIASI È UNA MALATTIA FREQUENTE?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità nella 67° Assemblea del 24 maggio 2014 ha emanato una risoluzione (WHA 67.9) in cui incoraggia gli Stati membri a intraprendere maggiori iniziative volte ad aumentare la consapevolezza sulla psoriasi e a combattere lo stigma verso le persone affette dalla malattia.

La psoriasi è una malattia che colpisce uomini e donne di tutte le età indipendentemente dall’etnia e in tutti i paesi.

La prevalenza della malattia nel mondo varia dallo 0,09% della Tanzania all’11,43% della Norvegia. Nei paesi industrializzati, la prevalenza è compresa tra l’1,5% e il 5% della popolazione generale.

In Italia uno studio condotto mediante interviste face-to-face assistite da computer su 12.000 soggetti adulti (età ≥45 anni) ha riscontrato una prevalenza del 3,10%. Un altro studio condotto con interviste online su oltre 4.100 soggetti di tutte le età ha evidenziato una prevalenza del 2,9%.

 

LA PSORIASI STA AUMENTANDO?
In molti paesi si osserva una tendenza all’aumento del numero di casi di malattia. L’esempio più eclatante è quello della Norvegia, paese in cui in 30 anni (1979-2008) la prevalenza di malattia auto-riportata è passata dal 4,8% all’11,4%.

 

A CHE ETA’ VIENE LA PSORIASI?
La psoriasi può insorgere a qualsiasi età, tuttavia è più frequente un’insorgenza bimodale con due picchi di malattia:
• comparsa precoce tra i 16 e i 22 anni di età, con una forma in genere più grave ed estesa e maggiore probabilità di presenza di un familiare affetto
• comparsa tardiva tra i 57 e 60 anni di età, con malattia più lieve e meno probabile presenza di familiarità

 

FORME CLINICHE
La psoriasi può presentarsi con diverse forme:

• Cronica a placche (o volgare)
– psoriasi palmo plantare
– psoriasi ungueale

• Intertriginosa o invertita

• Guttata

• Eritrodermica

• Pustolosa (localizzata e generalizzata)

 

QUANTO DURA LA PSORIASI?
La psoriasi è una malattia cronica (senza termine) nella cui storia naturale sono possibili peggioramenti nei mesi invernali e in seguito a stress psicologici, ma anche miglioramenti clinici importanti nei mesi estivi con l’esposizione al sole.

LA PSORIASI È UN PROBLEMA SOLO DELLA PELLE O È LEGATO ANCHE AD ALTRI ORGANI?
La malattia psoriasica può essere accompagnata da diverse comorbilità:
• artrite psoriasica in una proporzione variabile dal 10 al 30% dei soggetti con psoriasi
• malattie infiammatorie croniche intestinali
• steatosi epatica non alcolica
• malattia celiaca
• sindrome metabolica
• obesità
• aumentato rischio di diabete e malattie cardiovascolari
• ansia/depressione