PEDICULOSI

PEDICULOSI

La pediculosi è l’infestazione da pidocchi, il cui nome corretto è Pediculus. Per l’uomo esistono due varianti: il Pediculus humanus capitis che colpisce il cuoio capelluto e Pediculus humanus capitis corporis che colpisce il corpo.

 

PIDOCCHI DEL CUOIO CAPELLUTO: VUOL DIRE CHE NON MI LAVO?

Le comuni epidemie di pediculosi negli asili non sono legati ad una mancanza di igiene, ma semplicemente al contatto diretto tra i bambini. Poi si è a conoscenza che i pidocchi preferiscono alcuni cuoio capelluti piuttosto che altri, ma non è legato all’igiene.

Nella pediculosi del cuoio capelluto esistono da 5 a 10 pidocchi adulti che pungono e succhiano sangue e ogni femmina può deporre fino a 300 uova (lendini) al giorno. Le lendini sono fissate ai fusti dei capelli, e se sono a meno di 1,3 cm dall’emergenza del fusto dal cuoio capelluto sono considerate vitali e indicativi di un’infestazione recente e attiva. La durata della vita di un adulto è di circa 30 gg, ma generalmente non è in grado di sopravvivere al di fuori del cuoio capelluto. Il Pediculus humanus capitis non è in grado di trasmettere malattie batteriche sistemiche

 

PIDOCCHI DEL CORPO: QUESTI EFFETTIVAMENTE SONO PIU’ DIFFUSI IN CHI VIVE IN CONDIZIONI IGIENICO-SANITARIE PIU’ SCADENTI

Il Pediculus humanis corporis si sposta sulla cute solo per eseguire il pasto ematico, ma si rifugia poi nei vestiti dove depone le uova.  Questo pidocchio è in grado di trasmettere e diffondere il tifo esantematico, la febbre ricorrente cosmopolita e la febbre delle trincee.